Thailandia

La nostra valutazione per mese

Tra le mete più sognate del sud-est asiatico la Thailandia vi offre la possibilità di fare un viaggio completo, troverete infatti arte, cultura, storia, natura, mare cristallino e spiagge da incanto miscelate e legate tra loro da un connubio perfetto.

Il suo popolo è tra i più cordiali e gentili al mondo. Non avrete grossi problemi durante un viaggio “fai da te” in Thailandia. L’inglese è compreso da molti thailandesi e la loro disponibilità ad aiutare qualsiasi viaggiatore è tanta.
Tra le cose da non perdere sicuramente va inserita una visita a Bangkok, dove probabilmente atterrerete con il vostro volo internazionale. Da lì potete optare per una vacanza di mare nelle fantastiche spiagge thailandesi del sud, nel mar delle Andamane, o volare su qualche isola più sperduta al confine con la Malesia, oppure preferire un’avventura al nord nella zona selvaggia di Chiang Mai alla scoperta dei numerosi templi.

Google Maps

Clicca sulla mappa per avviare la navigazione

Clima

Il clima della Thailandia è di tipo tropicale monsonico. La temperatura dell’aria e dell’acqua è molto alta tutto l’anno, ma i mesi più caldi sono quelli tra marzo e maggio, con picchi più elevati nel mese di aprile.

Il nord della Thailandia ha temperature leggermente più basse nei valori minimi ed è la zona meno piovosa del paese. Durante i mesi invernali di gennaio le temperature notturne sono fresche e si aggirano intorno ai 13°C, a volte le correnti fredde provenienti dal nord possono far scendere le temperature a valori vicini allo zero soprattutto nelle zone montuose dell’estremo nord. A marzo le temperature ricominciano ad alzarsi e trovano un picco alto tra aprile e maggio, con valori che durante il giorno toccano anche i 40°C, ma che mediamente si aggirano intorno ai 36°C. Nelle zone interne il caldo è soffocante specialmente da febbraio a giugno. Da maggio arrivano i monsoni e portano le precipitazioni più abbondanti dell’anno fino al mese di settembre, con un picco tra fine luglio ed inizio settembre quando anche l’umidità ed il caldo diventano opprimenti.

La stagione secca al nord va da novembre ad aprile ed è anche la migliore per un viaggio alla scoperta delle spiagge e del mare cristallino nella costa occidentale (Phuket), dove le piogge cadono nei mesi da maggio ad ottobre, molto intense soprattutto tra settembre ed ottobre. Il periodo ideale per frequentare questa parte della Thailandia va da dicembre a marzo.

Nella costa sud-orientale che si affaccia al Golfo di Thailandia le precipitazioni si concentrano nei mesi tra ottobre e dicembre e sono molto abbondanti rispetto al resto del paese, piove quasi 20 giorni al mese. E’ consigliabile frequentare la costa orientale (Ko Samui) da fine gennaio a metà aprile.

Se preferite un viaggio alla scoperta della Thailandia e della sua gente evitando le spiagge andrebbe bene anche il periodo che va da giugno ai primi giorni di settembre, quando le piogge sono meno intense e non nuocciono alla vostra vacanza. Se vogliamo però definire con una certa sicurezza qual è il periodo ideale per un viaggio in Thailandia, possiamo certamente optare per i mesi di gennaio e febbraio, quando le temperature ed il clima sono ottimi per qualsiasi tipo di vacanza ed ogni area del paese.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta le tabelle seguenti.


Annotazioni

Suggerimenti: è il paese ideale per una vacanza “fai da te”.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *