Messico

La nostra valutazione per mese

Siete sempre stati affascinati dal mondo Maya ed Azteco di cui avete letto sui libri di scuola o su qualche rivista? Non vi rimane altro che organizzare un viaggio in Messico, alla scoperta degli innumerevoli siti archeologici dalle ambientazioni più disparate: dalla famosa Chichèn Itzà con il tempio più conosciuto al mondo El Castillo, alla lussureggiante e mistica Palenque, al maestoso sito di Teotihuacan vicino a Città del Messico, per finire con lo spettacolare sito a picco sul mare di Tulum, solo per citare i più importanti.

Cosa ti aspetta in Messico?

Durante il viaggio vi imbatterete in colorate città coloniali dall’atmosfera tradizionale, come San Cristobal de Las Casas tra le montagne della Sierra Madre in Chiapas, dove l’influenza spagnola è evidente in tutte le sue architetture. Da non perdere la capitale Città del Messico, con la sua immensa Piazza della Costituzione e sede dei musei messicani più importanti tra cui quello di Frida Kahlo. I siti archeologici di Teotihuacan, Chichén Itzá, Tulum, Uxmal, Cobà (solo per citare quelli più importanti) vi faranno rivivere il misterioso mondo Maya e Azteco. La penisola dello Yucatan ed il Chiapas meritano un tour completo con le loro vivaci città coloniali, come Merida e Valladolid, e la natura dirompente tra cenotes nascosti nella giungla e cascate di acqua azzurra (Agua Azul). Non perdetevi il Canyon del Sumidero in Chiapas, una gola profonda dove addentrarsi con delle piccole imbarcazioni e percorrere il fiume per ammirare da vicino l’immensità delle pareti rocciose del canyon.

Per finire, non può mancare un soggiorno nelle spiagge che si affacciano al mar dei Caraibi, dove è sempre estate e l’acqua del mare sempre calda, nello Yucatan tra Cancun e Playa del Carmen o nella più selvaggia Baja California sulla costa pacifica.

Quando andare in Messico per godersi tutto questo?

Clima

Il periodo migliore per un viaggio in Messico è sicuramente quello che va da dicembre ad aprile se si vogliono evitare le piogge, che nel periodo estivo soprattutto tra settembre ed ottobre si abbattono con violenza, cicloni ed uragani compresi. Da giugno a settembre le piogge sfociano con acquazzoni pomeridiani, anche di forte intensità ma in genere di breve durata. Il Messico ha un territorio molto vasto e latitudini ed altitudini diverse, ed è caratterizzato quindi da aspetti climatici  che variano molto da un territorio all’altro.
Nelle zone costiere del sud il Messico ha un clima caldo-umido specialmente nello Yucatan, con temperature alte tutto l’anno. Se la vacanza che volete fare interessa solo le escursioni, siti archeologici ed altro, il periodo migliore è sicuramente la stagione secca dell’inverno (da novembre ad aprile), le temperature più calde di questo periodo si hanno verso aprile (31°C) quelle più fresche a dicembre e gennaio (28°C). Mentre per una vacanza di solo mare, la temperatura dell’acqua difficilmente scende sotto i 26°C ed è gradevole tutto l’anno sia nel golfo del Messico che nella costa pacifica, ma è preferibile escludere il periodo estivo da maggio ad ottobre se si vogliono evitare piogge e soprattutto uragani, più probabili tra agosto ed ottobre.
Il Messico che si affaccia al Golfo di California ha temperature gradevoli tutto l’anno specialmente al nord, mentre verso sud il caldo si fa particolarmente intenso nei mesi estivi di luglio ed agosto; le precipitazioni cadono con molta meno intensità rispetto alla costa orientale e si concentrano tra agosto e settembre al sud della Bassa California (La Paz), con valori davvero minimi, e tra novembre e marzo al nord (Tijuana). A Tijuana in Baja California le temperature passano dai 7°C le minime e i 19°C le massime in gennaio, ai 17°C le minime e i 27°C a luglio; mentre più a sud, a La Paz, il periodo più fresco di gennaio passa dai 12°C della notte ai 23°C del giorno, ed è agosto il mese più caldo con 24°C le minime e 35°C le massime. Nella Bassa California l’acqua del mare è freddina durante il periodo che va da gennaio a maggio, con una temperatura media dell’acqua di 24°C.
Nel nord del Messico (zona intorno al deserto messicano) le temperature variano dai 35°C d’estate ai 2°C d’inverno, mentre giugno, luglio ed agosto riservano possibili precipitazioni. Spostandosi verso est e sulla costa del Golfo del Messico le temperature invernali si fanno più miti mentre le precipitazioni estive, molto più abbondanti, rendono le giornate particolarmente afose.
La capitale Città del Messico, che si trova a 2250 mt di altitudine, ha estati non eccessivamente calde e notti fresche, ma precipitazioni frequenti, gli inverni sono freddi, soprattutto la notte, ed a volte ventosi. Il periodo migliore per visitare la capitale pertanto è durante le mezze stagioni, la primavera o l’autunno, coprendosi un po’ di più.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.

Annotazioni

Segnalazioni: criminalità varia, possibili disordini e tumulti. Evitare i luoghi isolati soprattutto di notte. Consultare il sito viaggiaresicuri.it per maggiori informazioni sulla zona che interesserà il vostro viaggio.

Suggerimenti: portate un ombrello ed un impermeabile se volete viaggiare d’estate.

Link utili

http://www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/messico.html

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

106 commenti

  1. GIACOMO ha detto:

    Buonasera.! Avremmo programmato una vacanza in Messico nel mese di maggio , e fattibile fare 7 gg.di tour più 7 di mare e non trovare brutto tempo e temperature buone x mare ? Grazie .

    • QuandoAndare.info ha detto:

      Ciao Giacomo, anche noi ci siamo stati a maggio, troverai qualche pioggia ma non per periodi lunghi. Ti potrai anche godere il mare, le temperature sono alte.

  2. Riccardo ha detto:

    Buongiorno,
    come luna di miele avevamo ipotizzato 5 giorni di mare nella zona di Cancun; periodo 3 -8 luglio.
    Indicativamente come tempo com’è?
    la situazione alghe è accettabile o no in quel periodo? vorremmo evitare di fare 12 ore di volo per trovare questo problema (non tenendo in considerazione il fattore rovine Maya in quanto quelle meritano sempre)
    grazie

    • QuandoAndare.info ha detto:

      Ciao Riccardo, ad inizio luglio le piogge non sono ancora intense come tra settembre ed ottobre, l’umidità è comunque alta ma puoi trovare anche tempo soleggiato. Il periodo in cui trovare meno sarasso (alghe) è da novembre a marzo, pertanto a luglio è più probabile, ma potete monitorare le spiagge libere da sargasso a queste pagine https://www.viajefest.com/sargazo-en-quintana-roo/ e https://www.facebook.com/RedSargazo/. L’isla Mujeres di fornte a Cancun è libera dalle alghe pertanto potete farvi una stupenda escursione sull’isola per godervi le bellezze del mar dei Caraibi.

  3. CHIARA ha detto:

    L ultima settimana di ottobre è sconsigliato andare in Messico? Oppure ci sono zone che si possono lo stesso visitare senza il rischio di pioggia e/o uragani? Si tratterebbe di un tour di una settimana/10 giorni circa. Grazie

    • QuandoAndare.info ha detto:

      Ciao Chiara, ottobre è sconsigliato andare in Messico per il rischio di uragani soprattutto nello Yucatan dove si trovano gran parte dei siti archeologici. Eventualmente potresti visitare Città del Messico ed i siti nei dintorni, anch’essi meravigliosi, e la costa occidentale.