Repubblica Dominicana

La nostra valutazione per mese

La Repubblica Dominicana, conosciuta soprattutto per la sua meta turistica di Santo Domingo, fa parte dell’Isola Hispaniola situata nel Mar dei Caraibi e occupa il suo territorio centro orientale, confinando ad ovest con Haiti. Influenzata dalla conquista spagnola del 1492, l’isola ha perduto presto il suo popolo nativo, sfruttato dai conquistadores attraverso la schiavitù che causò nell’arco di qualche decennio la scomparsa totale della popolazione indigena.

La Repubblica Dominicana è caratterizzata dai massicci rilievi montuosi della Cordillera nella parte ad ovest, alternata a distese pianure verso nord e verso est, si estende poi sino alla pianura costiera nella parte più meridionale del Paese. Numerosi parchi nazionali rivestono il territorio della Repubblica Dominicana, dove si possono trovare ricchi corsi d’acqua, cascate, foreste tropicali, percorsi escursionistici, la giungla delle scimmie, grotte, diversi percorsi in zipline dove attraversare la giungla sospesi sulle corde scorrevoli; insomma oltre al mare cristallino ed alle meravigliose spiagge troverete l’alternativa per chi non vuole proprio annoiarsi.
Immancabile tra metà gennaio e fine marzo, il safari alla scoperta della balene che proprio in questo periodo raggiungono la Bahìa de Samanà per riprodursi. Tra i più bei parchi sottomarini dei Caraibi, nelle vicinanze di Santo Domingo si trova il Parco la Caleta con punti di immersioni tra i più belli dei Caraibi e, a detta di molti, tra i più belli al mondo.

Clima

Il clima della Repubblica Dominicana è di tipo tropicale, con temperature alte tutto l’anno e due stagioni ben distinte dal ritmo e dall’intensità delle piogge. La stagione più secca, durante l’inverno da dicembre ad aprile, è caratterizzata da temperature alte con assenza di umidità, le precipitazione sono rare e di breve durata. Durante la stagione umida da maggio a novembre, le piogge cadono più frequentemente, il tasso di umidità sale e le precipitazioni possono intensificarsi e diventare tempeste tropicali o uragani, specialmente tra agosto ed ottobre. Nella parte settentrionale del Paese le piogge cadono tutto l’anno, ma diversamente dalle altre zone c’è una sensibile diminuzione dell’intensità durante i mesi estivi tra giugno e settembre. La zona meridionale del Paese gode di un clima migliore, più secco e con un basso tasso di precipitazioni.

L’acqua del mare che circonda la Repubblica Dominicana ha temperature alte tutto l’anno, con valori che vanno dai 27 ai 30°C. Nei rilievi montuosi invece le temperature scendono considerevolmente, pertanto se si vuole praticare dell’escursionismo in quota è consigliabile portarsi un abbigliamento un po’ più pesante, specialmente la notte.

Il periodo migliore per un viaggio in Repubblica Dominicana è senza dubbio quello che va da dicembre ad aprile durante la stagione più secca.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


Link utili

viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/repubblica-dominicana.html

godominicanrepublic.com/it

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

41 commenti

  1. Stefano ha detto:

    Ciao. Stavamo valutando di andare a Bayahibe fine settembre inizio ottobre. Possiamo trovare un bel periodo oppure è meglio evitare? Se è sconsigliato dove possiamo trovare bel tempo considerando che partiamo dall’America? Grazie di ❤️