Corsica

La nostra valutazione per mese

La Corsica è un’isola appartenente alla Repubblica Francese situata nel Mar Tirreno ed è separata dalla Sardegna dalle Bocche di Bonifacio. Montuosa e ricca di foreste, la Corsica è famosa anche per le sue spiagge soprattutto quelle situate a sud, caratterizzate da sabbia bianca e acque turchesi.

Cosa ti aspetta in Corsica?

Tra mare e montagna, la Corsica riserva un ventaglio di itinerari molto vario: piccoli villaggi nell’entroterra, spiagge dalle acque cristalline, scogliere a picco sul mare, città turistiche con tutti i comfort, trekking dai panorami mozzafiato.

Si parte da Bastia dove si arriva con il traghetto dall’Italia e si prosegue verso ovest alla scoperta di Calvi, facendo una breve tappa nel piccolo porto di San Fiorenzo dove riscoprire le stradine storiche del centro abitato. Ci si ferma poi a Capo Corso per una giornata di relax: uno dei luoghi più suggestivi della Corsica. La penisola di Capo Corso è ricoperta dal verde della vegetazione mediterranea che si rispecchia nelle acque cristalline del Mar Ligure, da piccoli borghi, spiagge selvagge e calette nascoste.

Raggiunta Calvi, si scopre una tranquilla cittadina di pescatori, la cui cittadella antica è racchiusa dai bastioni e da cui si può ammirare l’azzurro del mare che la circonda dall’alto della città. Sulla costa occidentale è tutto un susseguirsi di spiagge, lunghe o piccole e raccolte. Da non perdere la bellezza delle Calanche di Piana, conformazioni rocciose di granito rosso alte fino a 400 metri. Passata Ajaccio, la città natale di Napoleone Bonaparte dove perdersi nel centro storico che parte dalla piazza centrale di Foch fino a raggiungere il porto a ridosso della cittadella, si giunge sulla punta più meridionale della Corsica: Bonifacio, dove godersi tutto lo splendore delle scogliere bianche a picco sul mare. Bonifaccio è il simbolo della Corsica per le bellissime panoramiche sul mare.

Risalendo verso nord dalla costa orientale ci si imbatte in numerose spiagge sabbiose paradisiache, non prima di essersi fermati a Porto Vecchio, una delle mete più frequentate dell’isola per il suo suggestivo centro storico in pietra e le bellissime spiagge adiacenti.

Quando andare in Corsica per godersi tutto questo?

Clima

Il clima della Corsica è mediterraneo con inverni miti e un po’ piovosi ed estati molto calde e secche. Nelle zone dei rilievi le temperature diventano più rigide durante l’inverno e fresche durante l’estate.

I mesi di luglio ed agosto in Corsica sono particolarmente roventi, le temperature toccano anche i 35-37°C. Le estati sono calde e secche soprattutto nella zona costiera. Procedendo verso l’interno e soprattutto cambiando altitudine, le temperature tendono a diminuire e l’aria si fa più fresca. Gli inverni sono miti e piovosi, soprattutto all’interno e nella costa orientale, con precipitazioni nevose sopra i 1200 metri.

Sulla costa il periodo più piovoso è quello autunnale – ottobre e novembre – con circa 8 cm e 8-9 giorni al mese di pioggia. Ma piove costantemente anche tutto l’inverno fino all’inizio della primavera. Le temperature sulla costa si mantengono accettabili anche durante l’inverno, senza scendere sotto lo zero; gennaio e febbraio sono i mesi più freddi con temperature che si aggirano mediamente intorno ai 4°C durante la notte e 13-14°C di giorno. Da fine maggio iniziano le giornate secche e calde e le temperature cominciano ad alzarsi, tra maggio e giugno le massime raggiungono i 20-25°C.

La temperatura del mare raggiunge mediamente i 25-26°C da giugno a settembre, per poi scendere gradualmente fino a 14°C nel mese di febbraio.

Il periodo migliore per visitare la Corsica è nei mesi che vanno da maggio a settembre, con una preferenza per giugno, luglio ed agosto per godersi anche il mare. In questo periodo si concentra gran parte del turismo e tutte le strutture sono aperte, durante la stagione invernale infatti le zone turistiche della Corsica sono pressoché deserte.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *