Zimbabwe

La nostra valutazione per mese

Lo Zimbabwe si trova ai margini orientali dell’Africa meridionale, non ha sbocchi sul mare ma detiene una buona riserva d’acqua rispetto agli altri paesi africani. Al confine con lo Zambia, lungo il corso del fiume Zambesi grazie ad una gola profonda di 128 mt si presentano maestose le cascate più spettacolari del continente africano: le Cascate Vittoria. Il territorio dello Zimbabwe è formato da un altopiano dalle diverse altezze, con caratteristiche ambientali svariate, perlopiù caratterizzate da grandi pianure erbose o steppose a seconda dell’altitudine.

Una delle attrazioni principali per chi visita lo Zimbabwe è il safari. Un safari lontano dal turismo di massa, più selvaggio, diverso dal solito safari nella savana africana. I panorami che incontrerete passano dal deserto alle montagne, dalle pianure alle colline, dai fiumi ed i laghi del nord alla savana polverosa del sud. I numerosi parchi nazionali soddisfaranno qualsiasi esigenza, dal classico safari in jeep 4×4 al trekking a piedi alla scoperta dei mammiferi dell’Africa accompagnati dalle guide del posto.

Clima

In Zimbabwe vige un clima tropicale, con due stagioni ben distinte tra di loro. Una stagione secca e fresca da aprile ad ottobre ed una più umida e calda da novembre a marzo. Il mese più piovoso è gennaio con 16 giorni di pioggia e 20 cm di media al mese nella capitale Harare, mentre quello più caldo è ottobre con temperature che raggiungono spesso i 30°C. I mesi di giugno e luglio possono essere particolarmente freddi durante la notte, quando le temperature nella zone montuose si avvicinano anche allo zero. In Zimbabwe le temperature giornaliere passano dai 20°C circa di giugno ai 30°C di ottobre, alle altitudini più basse si raggiungono anche i 40°C. Le temperature notturne si aggirano intorno ai 5°C a giugno ed i 16°C a dicembre, con minime anche sotto lo zero nelle località ad un’altitudine superiore ai 1500 mt.

Durante i mesi tra dicembre e febbraio le piogge cadono abbondanti con precipitazioni intense ma di breve durata; piove spesso durante questo periodo, all’incirca 15-16 giorni di media al mese e le strade a volte sono impraticabili perché si trasformano in fiumi in piena.

Ad ogni stagione, l’ambiente naturalistico cambia veste. Da dicembre iniziano a cadere le piogge che si protraggono fino a febbraio, i cieli sono spesso coperti, il caldo è afoso, i parchi e le riserve si riempiono d’acqua. Da marzo le precipitazioni si fanno sempre più rare e la vegetazione è ricca di germogli verdi grazie alle piogge appena trascorse, la natura è rigogliosa e gli animali si avvistano spesso alla ricerca di cibo, le temperature iniziano a scendere e diventano più sopportabili, soprattutto la sera. Con giugno le piogge diventano pressoché inesistenti, le temperature scendono considerevolmente e le notti diventano fredde. La vegetazione cambia tonalità e si tinge di giallo, il colore delle foglie che cadono, e l’erba inizia a seccare. A settembre le temperature balzano verso l’alto, il caldo si fa torrido, le pozze d’acqua iniziano a scarseggiare e gli animali cercano riparo all’ombra della vegetazione ridotta al minimo, la savana è il paesaggio tipico di questi ultimi mesi dell’anno, brulla e polverosa.

Il periodo migliore per un viaggio in Zimbabwe è durante l’autunno (aprile, maggio), quando le temperature sono più accettabili di quelle afose della primavera (settembre, ottobre) e le precipitazioni sono più rare rispetto ai mesi estivi da dicembre a febbraio. Durante questi mesi anche le cascate Vittoria danno il meglio di se. Per un safari in Zimbabwe vanno bene anche i mesi da giugno ad ottobre, ma il primo ha temperature basse soprattutto la notte, mentre verso ottobre il caldo è torrido. L’avvistamento degli animali è buono da aprile ad agosto quando gli animali si muovono alla ricerca dei corsi d’acqua e non si nascondono al riparo del clima torrido.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.

Annotazioni

Suggerimenti: sono consigliati i viaggi organizzati e non in solitaria.

Link utili

www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/zimbabwe.html

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *