Spagna

La nostra valutazione per mese

Un viaggio in Spagna è la meta ideale per chi è alla ricerca di arte e cultura, ma anche di mare e divertimento. La varietà di cose da fare e da vedere è vastissima, e pertanto ci vorranno diversi viaggi per conoscerla bene.

Le due città più importanti, Madrid e Barcellona, sono molto diverse tra loro. La prima mantiene ancora intatta l’architettura storica in tutto il suo centro urbano, mentre Barcellona è un misto tra architettura storica e costruzioni legate al modernismo del novecento, come le famose architetture audaci di Gaudì.

Per gli amanti delle spiagge e del divertimento, le destinazioni più conosciute si trovano nella Costa Brava e nella Costa del Sol, solo per citarne qualcuna. Le isole spagnole sono molto frequentate per la bellezza del mare e delle spiagge, potete scegliere tra le Baleari nel Mediterraneo o le Canarie nell’Oceano Atlantico. La Spagna del nord riserva ai visitatori paesaggi ricchi di scogliere, baie e vegetazioni lussureggianti.

Google Maps

Clicca sulla mappa per avviare la navigazione

Clima

Il clima della Spagna fondamentalmente si suddivide in tre aree, quella a nord con un clima oceanico, quella al centro con un clima continentale e quella a sud con un clima mediterraneo. Le isole più a sud sono caratterizzate da un clima sub-tropicale.
Nel nord della Spagna gli inverni sono miti e le estati calde ma non afose, le precipitazioni sono frequenti durante tutto l’arco dell’anno. L’umidità dell’Oceano è presente in gran parte dei dodici mesi, le piogge cadono più spesso durante l’autunno, le estati invece sono più soleggiate ma più fresche rispetto al resto della Spagna.
La parte centrale del Paese, che è anche l’area climatica più estesa, non ha influenze dal mare e pertanto il clima è caratterizzato da inverni freddi ed estati molto calde. Le precipitazioni si concentrano soprattutto in primavera ed in autunno. Le escursioni termiche durante il giorno sono importanti anche d’estate. La sera pertanto le temperature sono spesso fresche anche durante i mesi più caldi.
Nel sud della Spagna, le temperature sono più alte. Gli inverni miti sono poco piovosi, le estati sono molto calde e secche e, nella zona più a sud vicino alla Costa dell’Africa, a volte anche torride. Le precipitazioni nella zona iberica più a sud cadono soprattutto durante l’autunno.
Nelle isole Canarie le temperature sono miti tutto l’anno, durante l’inverno le medie si aggirano intorno ai 18° C. mentre in estate all’incirca sui 24° C. Le acque intorno alle isole sono più fresche del resto della Spagna per la presenza delle correnti Oceaniche.
Per concludere, un viaggio in Spagna alla scoperta delle numerose spiagge è preferibile farlo durante il tempo soleggiato e caldo dei mesi estivi da giugno a settembre, per un viaggio concentrato sulle visite delle città è meglio partire durante la primavera o l’autunno, per non trovarsi immersi nel caldo torrido dell’estate.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta le tabelle seguenti.


by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *