Slovenia

La nostra valutazione per mese

La Slovenia confina con l’Italia a nord-est attraverso la regione Friuli Venezia Giulia, ed è la porta che apre la strada verso i Paesi dell’Est. Con la regione friulana ha una similitudine nelle colline coltivate a vigneto, con l’Austria a nord le alte vette delle Alpi e della Croazia a sud-ovest ha acquisito lo stesso tratto di costa istriana successiva alla città di Trieste. Il tratto di costa sloveno è piccolo (appena 46 km) ed è l’inizio di un litorale roccioso, che prosegue in Croazia ed è caratterizzato dalle splendide acque azzurre e dalla vegetazione mediterranea a picco sul mare.

Cosa ti aspetta in Slovenia?

Sulla Slovenia in passato vi abbiamo parlato dei sentieri naturalistici e culturali tutti da scoprire attraverso un viaggio itinerante che attraversa il paese da nord a sud. Ma la Slovenia è ancora di più.

Ci sono città storiche da visitare come la sua capitale Lubiana, Capodistria, Novo Mesto; possibile anche – come suggerisce l’Ente Turistico Sloveno – affiancando alla visita una degustazione dei vini locali nelle numerose cantine sempre più all’avanguardia.

Lubiana è una città cosmopolita, arricchita da numerosi parchi verdi, e caratterizzata dai tanti ponti che attraversano il fiume Ljubljanica che scorre lungo la città costeggiando i bellissimi palazzi storici. Lubiana è bella per il suo castello che domina la città in cima alla collina, per il suo grande mercato tutto all’aperto, per il bellissimo parco Tivoli, per il curioso ponte triplo che dà l’accesso alla Città Vecchia.

Oppure si può esplorare la Slovenia attraverso i suoi centri termali dove ritrovare il benesse fisico e mentale. Nelle terme di Portorose c’è una piscina di mare primordiale, le cui acque risalenti a 42.000 anni fa sono ricche di minerali, un toccasana per la pelle del nostro corpo e per le vie respiratorie. Se invece volete abbinare il benessere delle terme al divertimento dei vostri figli, le Terme di Olimia comprendono uno tra i parchi divertimento acquatici più grandi d’Europa. A questa pagina trovate una lista delle terme presenti in Slovenia.

Una delle esperienze più belle e da non perdere se viaggiate in Slovenia sono le Grotte di Postumia, la grotta turistica più grande d’Europa. La grotta conserva in ottimo stato le sculture calcaree naturali più belle esistenti al mondo, enormi stalagmiti e stalattiti vi accompagneranno durante il vostro viaggio a bordo di un trenino che vi porta nel cuore della terra. Affascinante e dalla bellezza unica è anche il Lago di Bled con il suo isolotto centrale da raggiungere comodamente a bordo di una barca a remi. Ma prima di attraversare il confine e rientrare a casa non potete perdervi un pranzo di pesce a Pirano, il regno della cucina ittica in Slovenia, gusterete ottimi piatti di molluschi, crostacei e pesce azzurro cosparsi di prezzemolo fresco ed aglio dal gusto eccellente.

Quando andare in Slovenia per godersi tutto questo?

Clima

Il clima della Slovenia è prevalentemente continentale se escludiamo la zona costiera ed i rilievi montuosi dell’arco alpino a nord.

Nelle zone più interne il paese gode di estati calde ma inverni freddi con temperature che scendono frequentemente sotto lo zero nei mesi di gennaio e febbraio e precipitazioni a carattere nevoso. Durante la primavera le temperature si alzano lentamente e raggiungono i 20°C le massime ed i 9°C le minime solo a maggio inoltrato. Con la tarda primavera inoltre aumentano le precipitazioni che diventano più frequenti e un po’ più abbondanti. Con l’arrivo dell’estate il caldo si fa sentire soprattutto nelle città, con temperature che si avvicinano anche ai 30°C nel mese di luglio ed agosto. Durante l’estate piove mediamente 11 giorni al mese con circa 14 cm di pioggia nel mese. Da fine ottobre le temperature iniziano a scendere velocemente e si presentano le prime gelate notturne. In Slovenia piove frequentemente anche in autunno.

Nella zona costiera affacciata al Mar Adriatico il clima è di tipo mediterraneo, le precipitazioni sono più contenute rispetto alle zone interne e mediamente piove per 10 giorni al mese con circa 11 cm di pioggia. Le temperature sulla costa sono miti durante l’inverno ad eccezione delle giornate in cui soffia la Bora, un forte vento freddo proveniente da nord-est che colpisce anche parte della regione italiana al confine con la Slovenia, come nella città di Trieste. Dalla primavera le temperature si alzano gradevolmente già dal mese di aprile, durante l’estate raggiungono mediamente i 27°C durante il giorno e si protraggono così fino a settembre. L’autunno è particolarmente piovoso con una media di 11 giorni di pioggia al mese, ma anche la primavera riserva le stesse giornate piovose.

Nei rilievi montuosi della Slovenia il clima è di tipo alpino con estati fresche, ma spesso piovose ed inverni freddi e nevosi.

Il periodo migliore per un viaggio in Slovenia e godersi le sue bellezze naturalistiche è l’estate, da giugno a settembre. Per un giro culturale nelle sue città storiche o nei prestigiosi centri termali vanno bene anche la primavera e l’autunno.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


Meteo in corso

A questo link trovate le previsioni del tempo per i prossimi giorni, prima di partire consultatele per decidere cosa mettere in valigia: 3bmeteo/slovenia

Link utili

Scopri le spiagge più belle della Slovenia www.visitizola.com

Informazioni utili sulla Slovenia www.slovenia.info/it

Eventi

Vi suggeriamo di trascorrere il periodo di San Martino (11 novembre) nelle località del Carso e del Collio sloveno all’insegna dell’assaggio del vino novello accompagnato da focacce e potizze (dolci tipici locali). Uno dei borghi più suggestivi dove festeggiare San Martino è proprio a ŠMARTNO vicino al confine italiano.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *