Olanda – Paesi Bassi

La nostra valutazione per mese

L’Olanda, o più propriamente Paesi Bassi, si affaccia al Mar del Nord e di questo ne assume tutti i benefici. Il clima infatti è caratterizzato da inverni non troppo rigidi ed estati non eccessivamente calde, il tutto grazie all’azione termoregolatrice del Mar del Nord. Il suo territorio, inoltre, è ricco di corsi d’acqua e proprio per questo i mulini a vento sono una costante nel paesaggio olandese, in passato servivano per pompare l’acqua nei punti dov’era abbondante per portarla nei campi da coltivare o per prosciugare i terreni paludosi.

Cosa ti aspetta in Olanda?

La parte settentrionale del paese è un insieme di bellezze naturalistiche, i numerosi corsi d’acqua rendono le regioni del nord dell’Olanda l’habitat ideale per molte specie animali, soprattutto uccelli da osservare nel Parco Nazionale del Lauwersmeer. Ma c’è anche la possibilità di praticare numerosi sport d’acqua attraverso il surf, il kite surf, la barca a vela o la canoa navigando i canali costieri alla scoperta dei villaggi pittoreschi.

Scendendo verso sud, verso l’interno potrete visitare gli antichi dolmen preistorici oppure spostarvi sulla costa per camminare lungo le spiagge delle località balneari affacciate al Mar del Nord, spesso nascoste dietro ad alte dune sabbiose. Nelle regioni meridionali dell’Olanda esplorerete territori dove i campi di tulipani, i vigneti, i mulini a vento e le città storiche si alternano magnificamente.

Oltre ad Amsterdam, icona dei Paesi Bassi, e la moderna e futuristica Rotterdam non fatevi mancare una visita di Haarlem con i suoi edifici monumentali e la piccola città medievale di Breda. Fate una tappa anche a l’Aia per ammirare l’eleganza di una città d’altri tempi divenuta centro multiculturale per la presenza degli uffici giudiziari dell’Onu e delle altre sedi istituzionali di rilevanza internazionale.

Infine, non potete lasciare l’Olanda senza aver provato la loro aringa marinata in salamoia o il merluzzo fritto accompagnati dagli asparagi freschi.

Quando andare in Olanda per godersi tutto questo?

Clima

L’Olanda è contraddistinto da un clima temperato, influenzato dal mare. Gli inverni in Olanda non sono eccessivamente rigidi e le estati non troppo calde. Le precipitazioni non sono molto abbondanti, ma sono frequenti come in gran parte dei paesi del Nord Europa. La stagione più piovosa è di norma l’autunno, durante l’inverno le precipitazioni sono deboli ma continue, a carattere nevoso nelle giornate più fredde ma senza arrecare grandi disagi. L’elemento principale del clima olandese è il vento, presente ovunque e che ha favorito la costruzione dei famosi mulino a vento. L’estate in Olanda arriva tardi e temperature intorno ai 20 gradi si raggiungono solo tra luglio ed agosto. Per il resto, la primavera e l’autunno rimangono spesso freschi per lunghi periodi.

Il periodo migliore per visitare l’Olanda è dalla primavera all’estate, preferibilmente da aprile ad inizio settembre. Dipende molto da quello che volete godervi, dall’esplosione dei bulbi in fiore in primavera, che riempiono il paese di innumerevoli macchie di colore, alle temperature miti dell’estate che vi consentiranno più facilmente una vita all’aperto.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


Eventi e manifestazioni

Tra gli eventi più importanti che si possono incontrare in Olanda, uno spicca tra tutti ed è sicuramente il giorno del Re. I festeggiamenti hanno sempre avuto luogo il 30 aprile di ogni anno, anche se prima del 2013 fu il giorno della Regina, la madre dell’attuale Re. Ma dal 2014 a seguito della salita al trono del figlio Willem-Alexander proclamato Re il 30 aprile 2013, la festa è stata spostata al giorno 27, data del suo compleanno. Da tradizione la festa non viene celebrata di domenica. Durante la giornata le città ed i paesi olandesi si colorano di arancione, il colore nazionale, il colore della famiglia Reale. Addobbi, bandiere, ogni simbolo araldico deve riportare il colore arancio. Le vie e le piazze si riempiono di gente, si organizzano balli, feste, chioschi, mercatini e musica ovunque. Durante questa giornata i musei delle principali città rimangono chiusi.

Annotazioni

Suggerimenti: non dimenticatevi mai di attrezzarvi per le immancabili piogge tutto l’anno.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *