Cina

La nostra valutazione per mese

La Cina è grande più o meno quanto l’Europa, quindi durante un viaggio è assai difficile riuscire a vedere tutto. Potete affidarvi ad un tour tramite la vostra agenzia viaggi di fiducia oppure organizzare un viaggio “fai da te” spostandovi con i treni, che sono comunque veloci e molto economici.

Cosa vi aspetta in Cina?

Se avete deciso di fare un viaggio in Cina non potete perdervi Pechino, la moderna Shangai, la Grande Muraglia, i tanti monasteri ed i templi, ma anche il Buddha di Lhesan, le grotte di Yungang, la montagna sacra di Huangshan, il paese galleggiante di Whuzen, il parco naturale di Jiuzhaigo e di Zhangjiajie, che vi porterà con la fantasia nel magico mondo del film Avatar.

I tour organizzati dalle agenzie viaggi che vi porteranno in Cina offrono diversi itinerari in base a specifiche tematiche: naturalistici, spirituali, storici, culinari. Potete scegliere quello che maggiormente soddisfa le vostre preferenze, ma in fondo hanno tutti un percorso comune che soddisfa le classiche tappe richieste dei viaggiatori che vogliono scoprire tutto della Cina.

Si parte quasi sempre da Pechino dove atterrano gran parte dei voli internazionali. Da Piazza Tienanmen si entra nella Città Proibita e nella residenza dei grandi imperatori delle dinastie Ming e Qing il Palazzo d’Estate. Si esplorano i vicoli storici i Pechino per assaporare le tradizioni. Da Pechino poi si raggiunge la Grande Muraglia Cinese per una camminata lungo il serpentone di mura. Al rientro, prima di lasciare la città si fa visita ai numerosi templi. Da Pechino ci si dirige poi verso Xi’an per visitare il millenario Esercito di Terracotta ed addentrarsi nella famosa Pagoda della Grande Oca Selvatica. Si riparte con un volo verso Guilin dove vi perderete ad ammirare le risaie a terrazzo ed i villaggi contadini. Con una romanzesca crociera sul fiume Li potrete raggiungere la contea di Yangshuo, una meta naturalistica dai panorami di grande fascino.

L’ultima tappa del tour in Cina tocca sempre Shangai. Non si può ripartire senza averla vista. Shangai è la Cina del passato, del presente e del futuro concentrati in un unico luogo. Potrete toccare il cielo con un dito sopra il grattacielo più alto del mondo o navigare i canali per scoprire le abitazioni tradizionali cinesi, i numerosi ponti di pietra che attraversano il distretto navigabile e degustare i piatti tipici nei locali storici. I contrasti di Shangai vi conquisteranno.

Uno dei modi di viaggiare in Cina che ci ha affascinato di più e che cela un viaggio eccitante oltre che culturale è il tour di 15 giorni tra le bellezze naturalistiche della Cina. Vi aspettano attrazioni da togliere letteralmente il fiato. Trovate l’itinerario a questa pagina del sito www.viaggio-in-cina.it.

Quando andare in Cina per godersi tutto questo?

Clima

La primavera cinese ha un clima mite, anche se è possibile andare incontro a qualche pioggia anche in questo periodo. Le estati sono particolarmente calde ed afose, con piogge e monsoni nella parte centro-meridionale della Cina. Gli inverni sono molto rigidi soprattutto al nord come nella zona di Pechino.
A Pechino i mesi migliori per viaggiare sono aprile ed ottobre, comunque vanno bene anche maggio e settembre, con temperature più alte. A Shanghai, dotata di un’estate più lunga, è meglio preferire i mesi di aprile, maggio ed ottobre. Nel sud, essendo la primavera già molto piovosa, sarebbe meglio preferire il periodo tra ottobre e novembre, magari evitando l’inizio di ottobre perché presenta ancora il rischio di tifoni.

Ottobre, novembre e la maggior parte di dicembre vanno bene anche per visitare Hong Kong, durante questo periodo solitamente il cielo è quasi sempre sereno. Da giugno ad agosto invece il caldo e la pioggia non vi daranno tregua.
Il nord-est freddo ed il nord-ovest desertico, entrambi caldi in estate, possono essere visitati a maggio ed a settembre.

Nonostante la vastità del territorio, possiamo dire che è preferibile fare un viaggio in Cina nel periodo autunnale tra settembre e novembre o in primavera nel mese di maggio. Ma dipendete molto dalle zone che volete visitare.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


Eventi e manifestazioni

La data del capodanno cinese, ricco di festeggiamenti, cambia di anno in anno, ma cade sempre nei mesi di gennaio o febbraio.

Annotazioni

Suggerimenti: vista la grande varietà di zone climatiche ricordatevi di portare con voi un guardaroba il più completo possibile.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 commenti

  1. Elisa ha detto:

    Salve, stavo valutando dove andare in vacnza nelle prime due settimane di ottobre. Io andrei ovunque 🙂 ma ultimamente mi sono impuntata sulla Cina. Avrei solo due settimane di vacanza e non ho nessuna idea di come sarebbe meglio muoversi. Qualcuno ha dei consigli? Grazie

  2. Mara ha detto:

    Salve ! Avrei in programma un viaggio a Pechino il 25/07 , ma leggo che il tempo non è dei migliori … disdico??

  3. Alessandro ha detto:

    Mi consigliereste un viaggio tra Pechino ,Xian e Shanghai tra la fine di luglio e inizio agosto ?

    • QuandoAndare.info ha detto:

      Tra luglio ed agosto rischi di trovarti in mezzo ad un tifone…. la stagione monsonica cinese corrisponde alla nostra estate

  4. Massimiliano ha detto:

    Il periodo migliore è sicuramente da aprile fino al maggio. Già da giugno nelle regioni meridionali si hanno temperature alte.

    Città come Shanghai e Pechino sono sempre affollati, mentre nelle regioni interni ci sono molti turisti nei perdiodi estivi, poiché le temperature sono più basse rispetto alla costa.