Inghilterra

La nostra valutazione per mese

Il periodo migliore per un viaggio in Inghilterra è senza dubbio tra maggio e settembre, anche se il paese ha un clima mite tutto l’anno. Ma come ben noto subisce i frequenti annuvolamenti e qualche pioggia, soprattutto nel periodo invernale da novembre a marzo. In luglio ed agosto si viaggia bene, ma bisogna fare attenzione al sovraffollamento turistico.

Indipendentemente dal periodo in cui avete deciso di farvi visita, portate sempre in valigia un leggero impermeabile ed un piccolo ombrello.

Google Maps

Clicca sulla mappa per avviare la navigazione

Clima

Il clima inglese è di tipo temperato marittimo, con inverni non troppo rigidi ed estati abbastanza calde. Le precipitazioni cadono durante tutto l’arco dell’anno, ma sono un po’ più frequenti durante l’inverno. La costa occidentale è più piovosa, mentre quella orientale è piu ventosa e fredda. La costa meridionale è la più soleggiata ed ha le temperature più alte.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.


Eventi e manifestazioni

Tra gli eventi inglesi più importanti si possono segnalare i seguenti.

Il carnevale di Notting Hill a Londra con sfilate di carri e tutta la gente di colore in costume. La festa dal carattere principalmente caraibico, ma anche multi-etnico, è sicuramente di grosso impatto. Viene organizzata verso la fine di agosto di ogni anno. Nel tempo ha acquisito sempre più importanza ed il numero di persone che vi partecipa è sempre più numeroso, mettendo anche in serie difficoltà gli organi di sicurezza. Ha rischiato più volte di essere proibito, ma negli ultimi anni l’evento culturale ha suscitato l’interesse ed il sostegno delle istituzioni pubbliche, anche se non con il consenso unanime. Se siete a Londra a fine agosto non perdetelo!

Nell’isola di Man, ogni anno durante le prime due settimane di giugno, si corre il Tourist Trophy (TT), una gara motociclistica frequentata da molti appassionati di motocicletta provenienti da tutta l’Europa. La gara ha origini lontane che risalgono al 1907, anno in cui venne creata la pista che ancora oggi emoziona per tutti i suoi 60 km di lunghezza numerosi motociclisti. In molti sono tentati dall’ebbrezza ed il pericolo di percorrere in tutta velocità queste strade a ridosso di case e muretti.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *