Croazia

La nostra valutazione per mese

Il momento ideale per una vacanza in Croazia e visitare le sue innumerevoli isole, tra cui la sua famosa isola di Krk, è l’estate facendo attenzione all’affollamento dei turisti ed al traffico sulle strade durante tutto il mese di agosto. L’acqua del mare ha una temperatura accessibile da metà giugno a tutto settembre, se la bella stagione riesce a perdurare. In Croazia inoltre potete dilettarvi tra immersioni, navigazione a vela ed escursioni floro-faunistiche.

In particolare l’Isola di Krk detta anche Veglia, la più grande dell’Adriatico assieme a Cherso, è molto vicina alla costa e quindi facilmente accessibile. L’isola di Krk è tra le più visitate dell’Adriatico proprio grazie al Ponte che la collega alla terraferma. Troverete diversi piccoli centri abitati caratteristici dove poter assaporare la cucina croata, ricca di piatti di pesce. L’isola di Krk è caratterizzata da un territorio collinare con diversi corsi d’acqua, uliveti e vigneti. E non mancano di certo le spiagge. Le coste sono carsiche, a tratti rocciose con insenature spettacolari ed a tratti sabbiose. La scelta è vasta ed accontenta tutti i gusti.

La Croazia non è solo mare e non potete quindi perdervi la storica città di Dubrovnik, detta la perla dell’Adriatico e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, che raccolta nelle mura antiche nasconde numerose piazze, chiese e una bellezza unica, che arrivando dal mare non si può che rimirare con meraviglia. La capitale Zagabria, poi, è ricca di palazzi storici, chiese, giardini, musei in un connubio perfetto con le costruzioni moderne dell’800 e del 900. Bellissimi sono i castelli nei dintorni della città, da non perdere lo spettacolare castello Trakošćan.

Google Maps

Clicca sulla mappa per avviare la navigazione

Clima

Nelle zone più interne della Croazia il clima è di tipo semi-continentale, le estati hanno giornate calde e secche che si alternano a giornate nuvolose e molto piovose, gli inverni sono freddi con cieli coperti e spesso con qualche spruzzata di neve, raramente intensa. Verso le zone più orientali ai confini con l’Ungheria e la Serbia il clima si fa arido, con scarse precipitazioni, temperature invernali spesso sotto lo zero ed estati particolarmente calde, ma brevi.

Il clima delle coste è temperato caldo con estati calde e ventilate ed inverni miti con qualche incursione di bora periodicamente (vento freddo proveniente da est). Le piogge si fanno vedere tutto l’anno ma molto meno nel periodo estivo, piove intensamente durante l’autunno e l’inverno. Le zone costiere più meridionali (Dubrovnik) hanno temperature più alte, inverni miti ed estati molto calde e meno piovose.
Nei rilievi montuosi della Croazia il clima è alpino con estati abbastanza calde, ma spesso piovose ed inverni freddi e nevosi.

Il periodo migliore per un viaggio in Croazia e godersi il mare, le spiagge alla ricerca dell’isola perfetta è l’estate da metà giugno a metà settembre. Per un giro naturalistico alla scoperta delle riserve all’interno dei parchi nazionali, come lo spettacolare parco dei laghi di Plivitze Patrimonio dell’Unesco, va bene anche la primavera quando i corsi d’acqua sono pieni e riflettono tutti i colori brillanti della natura incontaminata, tra il verde dei boschi ed il verde delle acque cristalline sulle quali rispecchiarsi.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta le tabelle seguenti.


Eventi

Tra gli eventi in Croazia più degni di nota è il carnevale di Fiume dove un’infinità di maschere occupa la città con temi allegorici, costumi, colori, musica e balli, rendendo l’atmosfera gioiosa e promettente per l’avvio in totale spensieratezza del nuovo anno. A questa pagina ufficiale www.rijecki-karneval.hr/en trovate tutte le informazioni sul calendario degli eventi.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *