In un angolo lontano della Micronesia: Palau

Palau è un insieme di colline verdeggianti che come palline da tennis galleggiano qua e là nell’azzurro delle acque ai margini del Mare delle Filippine. Si tratta di più di 200 isole, ma non si conosce precisamente il numero esatto poiché molte di esse sono disabitate: sono le Rock Islands.

Grazie alle consistenti piogge le isole che formano l’arcipelago di Palau sono ricche di foreste, giungle e lunghe distese erbose. Le isole settentrionali sono di origine vulcanica e calcarea, mentre le isole del sud si sono formate con l’affioramento della fiorente barriera corallina. Viste dall’alto sono uno spettacolo unico immerso nelle innumerevoli lagune color turchese. Le Rock Islands, accolgono una grande varietà di piante, uccelli ed animali marini, tra cui il simpatico dugongo, delfini e almeno tredici specie di squali. L’arcipelago è costituito da un complesso di isole costeggiate dalla barriera corallina arricchita da oltre 385 specie di coralli e diversi habitat naturali. Il complesso naturale ospita la più alta concentrazione di laghi marini, grazie alla conformazione corallina dei fondali; il più conosciuto è il lago delle meduse. Nel 2012 le isole di Palau sono diventate Patrimonio dell’Umanità per l’Unesco.

Nelle numerose isole si trovano ancora i resti dei  villaggi di pietra occupati per diversi secoli dagli antichi abitanti e abbandonati intorno al XVII-XVIII secolo, quando la popolazione si trasferì nelle isole più grandi per motivi climatici ed a causa dell’incremento demografico. I villaggi riportano alla luce i resti delle mura difensive, di terrazze e delle fondamenta delle case dell’epoca. Un viaggio nella lontana Micronesia presso l’arcipelago di Palau è uno dei viaggi da fare per fuggire dal nostro grigiore invernale e per scoprire un mondo nuovo a diretto contatto con la natura, in molti luoghi ancora incontaminata.

E allora quando partire per Palau? Il clima di Palau è di tipo tropicale con consistenti precipitazioni annuali. Le temperature massime giornaliere sono alte tutto l’anno e si aggirano mediamente intorno ai 30-31°C. Tra maggio ed ottobre cadono le piogge più abbondanti, anche sotto forma di cicloni tropicali. I mesi meno piovosi sono febbraio e marzo, durante il nostro inverno, che con circa 20 cm di pioggia al mese rimangono i mesi migliori per raggiungere l’arcipelago di Palau. Per raggiungere le Rock Islands si vola partendo da Manila o Taipei, più comode da raggiungere per noi europei.

Per raggiungere Palau e poter esplorare i meravigliosi fondali marini potete chiedere informazioni al sito PalauDiveAdventures.com.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *