Minorca a settembre, un paradiso nel Mediterraneo

Isola di Minorca

L’isola di Minorca, un’oasi verde contornata da spiaggette bianche o dorate e mare cristallino, è la destinazione perfetta per un viaggio a settembre e per godersi ancora molte giornate di sole dell’estate ormai agli sgoccioli.

Netta è la differenza di paesaggio tra il nord ed il sud di Minorca. Troverete distese di sabbia bianca e dorata nella costa meridionale ed orientale dell’isola, con acque calme e limpide. Spostandosi verso nord la costa diventa rocciosa e frastagliata, con piccole insenature dove le onde si infrangono sulle scogliere a picco sul mare e da dove ammirare panorami mozzafiato. Graziose calette di sabbia rossiccia nascoste tra le rocce sono bagnate da un mare profondo ed ondoso, il paesaggio intorno è un paradiso selvaggio ed incontaminato. Dal monte Toro, al centro dell’isola di Minorca, potrete ammirare lo splendore delle sue coste.

Minorca, mare

I centri abitati più movimentati dell’isola sono Mahòn e Ciutadella. La prima è uno dei porti naturali più grandi d’Europa ed è qui che fanno scalo tutti i voli con destinazione Minorca. Mahòn offre anche numerose possibilità per le escursioni via mare con partenza dal porto. Ciutadella, bella di giorno e di sera con i suoi ristorantini a lume di candela, offre un interessante e variopinto centro storico caratterizzato da piccole piazze, antichi monasteri, chiese e deliziose botteghe artigianali, dove acquistare un ricordo e portare con se un pezzo di questa meravigliosa isola.

Minorca, panorama

Per gli amanti dello sport e delle camminate all’aria aperta l’isola offre un’alternativa alla spiaggia: il sentiero “Camì de Cavalls”. Lungo quasi 200 chilometri è diviso in tappe dove poter trovare ristoro e l’ospitalità tipica degli spagnoli. Il cammino percorre l’intero perimetro dell’isola attraversando paesaggi quasi lunari tipici del nord e paesaggi rigogliosi e punteggiati da spiagge bianche e mare calmo tipico del sud.

E’ curiosa la scoperta della Cova d’en Xoroi, una grotta ricca di fascino e avvolta dal mistero della leggenda del naufrago Xoroi che vi verrà svelata durante la visita. Oggi ospita un grazioso e suggestivo locale di giorno, più movimentato la sera diventando discoteca.

Il clima di Minorca è caratterizzato da estati calde ed inverni miti. La primavera ha temperature gradevoli ma le acque del mare che la circondano potrebbero essere ancora fresche, è il periodo ideale per girare l’isola e sdraiarsi al primo sole. Le estati sono molto calde ma mitigate da una leggera brezza costante, le temperature medie possono raggiungere i 30°C e l’acqua del mare i 25°C, perfette per interminabili bagni nelle acque turchesi delle Baleari e lunghe ore di relax sotto il sole nelle innumerevoli spiagge dell’isola. L’autunno tra ottobre e novembre è il periodo più piovoso con circa 8 giorni di pioggia al mese, quindi neanche eccessivo. Gli inverni sono miti e raramente freddi.

Dettagliate ed interessanti informazioni su Minorca, le sue spiagge, i locali, il cibo, l’artigianato, gli alloggi le potete trovare al sito isoladiminorca.com.

I prezzi dei voli per Minorca a settembre vai all’elenco.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *