I colori smeraldo e topazio di Nosy Be

Il mare di Nosy Be

Come uno smeraldo incastonato in un topazio, al largo del Madagascar e affacciata al continente africano attraverso il Canale del Mozambico,  spunta l’isola Nosy Be.

Appartenente all’isola madre il “Madagascar”, Nosy Be è circondata anche da numerosi isolotti e da tre isole minori, Nosy Komba con i suoi lemuri e camaleonti oltre ai suoi mercati colorati, Nosy Sakatia ricca di profumate orchidee ed il Parco Marino Nosy Tanikely dove convivono coralli, pesci e tartarughe.

Tra coltivazioni di cacao, vaniglia, caffè e cannella la vita a Nosy Be trascorre tra bagni nelle acque turchesi che abbondano di pesci, ed escursioni alla scoperta della sua natura incontaminata, ricca di specie endemiche curiose e variegate, come tartarughe di terra e di mare, coccodrilli, lemuri, camaleonti, minuscole rane, stelle marine, coralli, razze e pesci tropicali.

Nosy Be

Oltre al mare ed alle splendide spiagge, durante un viaggio a Nosy Be non potete farvi mancare Hell-Ville, il centro principale dell’isola. Dallo stile coloniale francese le vie del centro durante il giorno si riempiono di mercati colorati di frutta, verdura, spezie profumate ed articoli artigianali, durante la sera si accendono le vivaci luci dei locali tipici. Potrete poi raggiungere la cima del Mont Passot da dove ammirare panorami mozzafiato, i colori accesi delle coste e i laghi di origine vulcanica sparsi nell’isola dove vivono esemplari di coccodrillo. Pittoresco, anche se sempre più turistico, il centro di Ambatoloaka-Madirokely dove troverete locali, ristoranti, negozi e botteghe e una lunga spiaggia che si affaccia alla baia dai colori spettacolari.

Attrazione principale dell’isola comunque rimane la Natura, con la N maiuscola!

L’Isola di Nosy Be gode di un clima tropicale, caldo tutto l’anno. E’ infatti situata in una posizione privilegiata e protetta tra l’isola Madagascar ed il continente Africano. La stagione secca va da aprile a dicembre con giornate soleggiate e qualche pioggia notturna. Da gennaio inizia la stagione umida che si protrae fino a marzo, con piogge frequenti soprattutto in serata o cicloni tropicali che possono protrarsi anche per 4/5 giorni. I mesi di transizione, dicembre e marzo, sono i più incerti e variano di anno in anno, come d’altronde nel resto del mondo. Le temperature si aggirano intorno ai 30/32°C di giorno  e ai 18/20°C la notte, l’acqua del mare che la circonda è sempre calda con temperature intorno ai 26/29°C.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *