Un’estate alla scoperta dei campi fioriti

Durante l’estate in molti luoghi, negli angoli più sperduti del mondo, la natura riempie i paesaggi con sfumature di colore dalle tinte più svariate, trasformando molti campi fioriti in tavolozze multicolore.

Per ammirare il viola della lavanda nel pieno della sua fioritura in Provenza, tra giugno ed agosto le coltivazioni danno il meglio di sé.
In periodi diversi a seconda delle influenze climatiche, inizia la raccolta ed i campi cominciano a spogliarsi di questa veste violacea dal profumo inebriante. Durante lo stesso periodo, intorno alla prima settimana di luglio, iniziano anche le feste a tema. A questa pagina troverete tutte le informazioni relative agli appuntamenti e festeggiamenti dedicati alla “lavanda in Provenza”.

Valensole, Francia, campi di lavanda
Valensole, Francia, campi di lavanda – foto by www.provenzafrancia.it

Nel mese di luglio nella zona della Bassa Austria, ed in particolare nella regione di  Waldviertel nel paesino di Mohndorf Armschlag, la campagna è coinvolta dalla vivace fioritura dei papaveri. Durante un periodo di circa dieci giorni i campi intorno a questo piccolo paese si riempiono di macchie rosse, bianche e lilla. Molto utilizzato nella gastronomia locale, il papavero ha una grande importanza per la gente di questo piccolo paese.

Campo di papaveri
Campo di papaveri

E senza allontanarsi troppo, verso la metà di luglio nella nostra Toscana, nei campi intorno a Cortona vicino ad Arezzo, oppure nella campagna senese nei dintorni della Val d’Orcia, nella vicina Montalcino, ma anche nella zona di Alberese in Maremma,  potete ammirare la meravigliosa fioritura dei girasoli, interminabili onde color giallo contornate dal verde delle colline toscane.

Toscana, girasoli
Toscana, girasoli

E poi quando anche l’impossibile diventa possibile, tra agosto ed i primi di settembre dopo il breve periodo delle scarse piogge, il deserto di Namaqualand in Sudafrica si riempie di fiori colorati.

Il clima arido di questa zona non lascia molto spazio alla vegetazione, caratterizzata dalle tipiche piante succulente e da molteplici bulbifere.
Le temperature di giorno nella stagione più secca toccano spesso i 40° C.  Durate i mesi tra maggio ed agosto le poche gocce di pioggia che cadono favoriscono l’esplosione di una coltre di fiori variopinti, che coprono la superficie di queste terre brulle situate nella costa occidentale tra il Sudafrica e la Namibia.
Lo spettacolo che compie la natura in queste terre lontane è davvero magico.

Sudafrica, deserto di Namaqualand
Sudafrica, deserto di Namaqualand
by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *