Islanda

La nostra valutazione per mese

L’Islanda tra orizzonti infiniti e terre incontaminate è l’isola più settentrionale dell’Europa e la più vicina alla Groenlandia. La natura invade gli spazi ed il tempo, il ritmo della vita islandese segue i suoi battiti, in ogni angolo la sua presenza riserva una sorpresa. Dai geyser che sbucano dal profondo del suolo con spruzzi bollenti che si innalzano al cielo, ai fumi incandescenti che sbuffano dalla vetta di qualche vulcano, che spesso spuntano all’orizzonte qua e là. Senza lasciarsi sfuggire, con un po’ di fortuna, un incontro ravvicinato con i mostri magici del cielo, le danzanti aurore boreali.

Durante il vostro viaggio in Islanda potrete anche riservare una giornata per voi stessi nelle acque geotermali della Laguna Blu (Blue Lagoon) dove godere dei loro benefici e rilassarsi tra le coccole del centro benessere. Davanti alle coste della città di Hùsavik potrete salpare per avventurarvi nell’avvistamento delle balene e delle megattere, che durante l’estate da giugno ad agosto raggiungono le acque islandesi ricche di ghiotti nutrienti.

Google Maps

Clicca sulla mappa per avviare la navigazione

Clima

Il clima islandese è di tipo oceanico grazie all’influenza delle correnti oceaniche che mitigano i venti gelidi provenienti dal nord, è freddo anche se non polare come potrebbe sembrare vista la latitudine. Le temperature a Reykjavik mediamente raggiungono i -3°C a gennaio le minime e i 14°C a luglio le massime, determinando estati fresche e brevi ed inverni lunghi ma non eccessivamente freddi. Il tempo è molto variabile anche durante l’arco di una stessa giornata. Le precipitazioni infatti sono frequenti anche se non abbondanti, durante l’inverno sono spesso di carattere nevoso.

Nelle coste più settentrionali il freddo si fa più pungente e le temperature scendono di almeno 4-5°C rispetto a Reykjavik, specialmente durante l’inverno. Le precipitazioni salendo verso nord si fanno più scarse e di carattere nevoso anche durante i mesi vicini all’estate. I venti sono più forti al nord e decisamente freddi.

Durante le lunghe giornate primaverili ed estive, tra metà maggio e metà luglio, potrete assistere allo spettacolo delle notti bianche, quando il sole non scende mai sotto la linea dell’orizzonte e la luce del giorno invade ogni cosa.

Il periodo ideale per un viaggio in Islanda è durante la tarda primavera e l’estate, da maggio ad agosto, per ammirare la bellezza del sole a mezzanotte e i paesaggi naturalistici nel pieno del loro vigore.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta le tabelle seguenti.


by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *