Azzorre

La nostra valutazione per mese

L’arcipelago delle Azzorre si trova al largo del Portogallo, di cui fa parte, in pieno oceano Atlantico, a sole due ore di volo da Lisbona. Le nove isole che costituiscono le Azzorre non sono molto frequentate dal turismo di massa, forse perché offrono un turismo per pochi, fatto di molteplici sentieri in mezzo alla lussureggiante vegetazione, panorami da scorgere a picco sulle scogliere o per l’origine vulcanica delle isole che ha reso le spiagge tinte dalle tante sfumature del nero per l’alto contenuto di basalto, risultando probabilmente poco invitanti agli amanti delle vacanze di solo mare. Possiamo definirle le Hawaii d’Europa. Per gli appassionati del trekking e dei panorami mozzafiato le Azzorre sono la meta ideale.

Sao Miguel è l’isola principale dove atterrano molti dei voli provenienti dall’Europa e dove si trova la città capoluogo Ponta Delgada, è denominata l’isola verde per i molteplici campi coltivati, anche del tè, foreste e boschi, è anche ricca di laghi vulcanici annidati nei crateri lunghi diversi chilometri, come il Lago di Fuoco. La vicina isola Santa Maria, detta anche l’isola gialla per la scarsa vegetazione grazie al clima meno piovoso delle Azzorre, oltre ai panorami vulcanici riserva anche il deserto rosso per le sue terre rossastre, brulle ed ondulate assolutamente da vedere. Le altre isole Terceira, Graciosa, Sao Jorge, Pico, Faial, Flores e Corvo sono tutte caratterizzate dai coni vulcanici, il verde della vegetazione che cola sul mare, interminabili campi di lava, dalle ortensie blu di Faial e dal rosa delle azalee e delle ortensie a Flores, l’isola dei fiori. Le spiagge dell’arcipelago delle Azzorre sono di origine vulcanica e per questo dalle gradazioni che vanno dal grigio scuro al nero, e sono nascoste tra le alte scogliere rocciose da dove si può anche scorgere il passaggio delle balene tra marzo ed ottobre. Le spiagge più belle si trovano nell’isola di Santa Maria dalle coste frastagliate, dove si alternano insenature dalle acque cristalline. A Praia Formosa le sabbie sono chiare, un’eccezione alle Azzorre.
Ma ora vediamo, quando andare alle Azzorre? Le informazioni sul clima qui di seguito vi toglieranno ogni dubbio.

Clima

Il clima delle Azzorre è di tipo oceanico, con temperature miti tutto l’anno grazie all’influenza delle correnti dell’Oceano Atlantico che rendono queste isole piovose soprattutto da settembre ad aprile e non eccessivamente calde durante l’estate. Le temperature si aggirano intorno ai 12-17°C durante il mese più fresco di febbraio e tra i 18-26°C nel mese più caldo di agosto. Le precipitazioni cadono abbondanti, anche sotto forma di tifoni, tra settembre e marzo, con un picco a settembre ed ottobre durante la stagione dei cicloni, che fortunatamente raggiungono di rado le Azzorre. Anche sui pendii dei rilievi vulcanici gli annuvolamenti e le piogge sono frequenti, quasi all’ordine del giorno. I venti soffiano da sud-est ad una velocità di 22 km/h nei mesi invernali, dalla primavera svoltano e prendono forza da nord con un intensità di circa 10-18 km/h. Le isole più occidentali sono quelle più piovose, come l’isola Flores proprio per questo ricca di fiori, dove le piogge si riducono solo nei mesi di giugno, luglio ed agosto, mentre le isole più orientali come Santa Maria sono più secche e con livelli pluviometrici ridotti rispetto alle altre.
La temperatura dell’acqua del mare presenta valori che vanno dai 17°C durante l’inverno ed i 25°C tra agosto e settembre.
Il periodo migliore per andare alle Azzorre è tra luglio ed agosto, se si vogliono evitare con più sicurezza le piogge e per godere di un buon soleggiamento, altrimenti vanno bene anche i mesi primaverili tra metà aprile e giugno per ammirare la fioritura della ricca vegetazione. Da evitare il periodo da fine agosto in poi, ed in particolare l’autunno, non tanto per le temperature, dai valori buoni, ma per le precipitazioni abbondanti ed il rischio di cicloni tropicali.

Per maggiori dettagli sulle precipitazioni e temperature medie consulta i seguenti dati.

Meteo in corso

Qui di seguito trovate le previsioni del tempo per i prossimi giorni, prima di partire consultatele per decidere cosa mettere in valigia.



Suggerimenti

Mettete sempre in valigia un capo impermeabile, anche leggero, ed una maglia a maniche lunghe, anche se viaggiate d’estate, perché durante il giorno alle Azzorre i cambiamenti climatici sono repentini e molto variabili.

by "QuandoAndare.info"

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *